?php session_start(); require_once('lib/Users.class.php'); $login = New Users; $login->access_denied(); ?> Pagina protetta

Questa è una pagina protetta

Potrai accedere a questa pagina solo hai eseguito il login.

/?php session_start(); require_once('lib/Users.class.php'); $login = New Users; $login->access_denied(); ?> Pagina protetta

Questa è una pagina protetta

Potrai accedere a questa pagina solo hai eseguito il login.

Home » Sulla Isola di Lampedusa

Sulla Isola di Lampedusa

 - Tomasi  et Palma


 I documenti che vengono presentati in questa sezione sono stati ritrovatiin Spagna, nell’archivio generale di Simancas.Protagonista è Ferdinando II Tomasi, 5° Duca di Palma (1697?-1775)

  

  

  

"La figura piu vigorosa dopo il Duca Santo, anche se di tutt’altra tempra

che rappresenta i Lampedusa nel loro maggior momento prima che si inizi,

a poco meno di mezzo secolo, un declino lento ma progressivo.

 G. M. Bentivegna, che gli dedicò l'undicesimo volume degli Opuscoli degili

 autori siciliani (In Palermo MDCCLXX, nella Stamperia de’ Santi Apostoli in Piazza Bologni, presso D. Gaetano Maria Bentivegna), ne sottolineò

la multiforme personalità e i numerosi meriti acquisiti in campo letterario, politico e morale.

A Ferdinando Maria Tomasi, tuttavia, si deve soprattutto il primo deciso e serio tentativo di valorizzazione e colonizzazione dell’Isola di Lampedusa,fino ad allora pressoché deserta.

  

Il carteggio, trovato a Simancas;

 riflette proprio questo momento della storia della famiglia Tomasi, e gettanuova luce su una vicenda di cui si avevano finora notizie scheletriche e indirette.Della questione, se ne era già occupato V. Titone che, nel 1961, era venutoin possesso di un documento che riguardava un tentativo di colonizzazione di quest'ultima isola, carteggio datato 1770, che trattava dell'accordo tra Ferdinando Maria Tomasi, Principe di Lampedusa ed il suddito francese Gabriele Orlando Brey, che entra in società con lui e siobbliga a colonizzare l'isola.

 Il titolo di privilegio sull' isola, datato Madrid 13 agosto 1667, fu esecutoriato il 5 novembre dello stesso anno per concessione di Maria Anna d’Asburgo-Austria Reggente del Regno a nome del figlio Carlo II Borbone..

 Poco più di un mese dopo, il fratello Carlo così scriveva da Roma:

 

...Ringrazio Nostro Signore della sodisfattione che V. S. ha ottenuto del

 Privilegio del titolo di Principe di Lampedosa, e credo quel consanguineo sia fondato, che l'haveva mandato la scrittura dell’Arbore di Don Bertagno Ventimiglia, che c'era espresso il grado della Parentela Reale, et è stato meglio, non li havereespressato, perché fa piu pompa; Ringrazio il Signore che anco in queste cose mondane vi favorisce tanto.

  

/?php session_start(); require_once('lib/Users.class.php'); $login = New Users; $login->access_denied(); ?> Pagina protetta

Questa è una pagina protetta

Potrai accedere a questa pagina solo hai eseguito il login.