Home » Gli edifci Sacri...

Gli edifci Sacri...

 - Tomasi et Palma

I LUOGHI DEL GATTOPARDO
 

 

 

Magnifica carrellata di Opere Sacre
Nel campo religioso, il primo pensiero dei primi Duchi di Palma fu quello
di costruire parecchie chiese, dedicandole alla Madonna: la Chiesa del
SS. Rosario del Monastero (3-5-1637), prima Chiesa Madre di Palma; la
chiesa del SS. Rosario in Marina di Palma (1649); la chiesa del SS. Rosario
(12-4-1649) adiacente alla torre S. Carlo "Baia della Balatella"; la
chiesa di S. Rosalia (1650) seconda Chiesa Madre; le icone della "Via Crucis"....
La prima stazione era posta nell'abitato e l'ultima era al Calvario,
ove fece costruire la Chiesa della Vergine della Luce con l'eremitorio dei
preti chiamati "Eremiti chierici villani del SS. Sacramento" e, poi "Minimi",
sotto la regola di S. Agostino, inaugurato il 30 maggio 1660.
Costruirono ancora, la Chiesa della Madonna di Loreto (1656), sotto il
secondo palazzo ducale, con le misure identiche a quelle del Santuario di
Loreto e vicino ad essa quella di "Nostra Signora del Presepio" con una
grotta simile a quella di Betlemme....; la Chiesa di Nostra Signora di Lampedusa
(1664) vicino all'attuale Collegio di Maria; la chiesa degli Agonizzanti
o S. Antonio Abate (1666); la cappella di S. Maria del Lume, ricavata,
secondo la tradizione, dalla camera nuziale del Duca quando lasciò
il suo primo Palazzo Ducale per trasformarlo in Monastero.
Fecero edificare inoltre il Duomo (2-10-1666), l'attuale Chiesa Madre, frale più belle del barocco siciliano, dedicata ancora alla Madonna del Rosariocon annessi due Oratori: del SS. Sacramento e del Rosario.

 

 

 

/